“Mi pare saggio e sacrosanto riaffermare, come già peraltro fatto in passato, la centralità della cultura come leva di investimento per il Paese. I titoli che il ministro ha indicato come traccia del suo programma di lavoro mi sembrano tutti condivisibili, ma di titoli ancora si tratta. E i titoli hanno bisogno poi di uno svolgimento”. Lo ha detto ad AgCult il deputato di Liberi e Uguali...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati