La Convenzione di Faro è "un testo veramente rivoluzionario perché rinnova profondamente il concetto stesso di patrimonio culturale e considera patrimonio ed eredità culturale come un insieme di risorse ereditate dal passato che le popolazioni identificano indipendentemente da chi ne detenga la proprietà, e quindi sancisce una sorta di diritto al patrimonio culturale come un diritto inalienabile...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati