L’Alleanza delle Cooperative Italiane Cultura esprime grande soddisfazione per l’approvazione da parte del Senato della Convenzione di Faro ed auspica che possa al più presto concludersi l’iter di ratifica. “Aspettavamo da tempo questa notizia - commentano i Presidenti Bongiovanni Irene, Giovanna Barni e Carlo Scarzanella - perché è un segnale importante di attenzione a un patrimonio culturale unico al mondo. La Convenzione di Faro guarda, infatti, alla cura e alla gestione partecipata del Patrimonio, una condizione, questa, essenziale per uno sviluppo sostenibile. E’ un atto dunque che riafferma alcuni Valori fondamentali di salvaguardia di tradizioni e storia, di coinvolgimento delle comunità, un documento che pone al centro i Beni Culturali. Ed è anche un’occasione per riflettere su quanto lavoro c’è da portare avanti in questo contesto. Mettere al centro il Patrimonio Culturale italiano significa investire su un futuro sostenibile e di vera e profonda coesione delle comunità. Abbiamo un patrimonio da valorizzare al meglio, la cooperazione sta già facendo tanto in tutta Italia, ed è pronta a accettare la sfida di una valorizzazione ancora più ampia del nostro patrimonio culturale diffuso”.

 

Articoli correlati