Il Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini, ha appena rinnovato per altri 4 anni Cristiana Collu alla guida della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma.

Si chiude così il primo mandato, cominciato il 2 novembre 2015, “che ha restituito centralità alla Galleria attraverso un ampio processo di ricerca, tutela, valorizzazione e sperimentazione”, si legge in una nota della Galleria Nazionale.

“Già dal primo giorno della sua nomina, parallelamente a un processo di assestamento amministrativo e finanziario, è stata effettuata una ricognizione sullo stato delle collezioni, della struttura, e più in generale di tutto il complesso dell’attività museale. Su queste basi è stata avviata la programmazione del nuovo assetto della Galleria Nazionale e della sua immagine. Il lavoro di progettazione si è indirizzato, oltre che alla valutazione di nuove strategie di comunicazione, alla ridefinizione degli spazi del museo con l’allestimento di Time is Out of Joint, arricchita da prestiti e l’implementazione dei servizi per il pubblico, ai quali sono stati dedicati nuovi e più ampi locali”.

“Ringrazio il Ministro per la fiducia e per il riconoscimento del lavoro fatto fino ad oggi - dichiara la direttrice - e per questa nuova opportunità che consentirà alla Galleria di consolidare i risultati raggiunti e ridefinire nuovi obiettivi”.

 

Articoli correlati