Il ministro per i Beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini ha firmato il decreto che rinnova per altri 4 anni Sylvain Bellenger alla guida del Museo di Capodimonte di Napoli. “Ringrazio il Ministro Dario Franceschini per il rinnovo. La sfida per il prossimo mandato? Realizzare il Grande Progetto Capodimonte”, ha commentato Bellenger, ringraziando inoltre tutto lo staff di Capodimonte per l'enorme impegno e il grande lavoro svolto durante questi quattro anni, la città di Napoli per l'accoglienza, la fiducia, il sostegno e la partecipazione alla più ampia apertura ai cittadini sia del Museo che del Bosco.

"La sfida per il prossimo mandato sarà la realizzazione del Grande Progetto Capodimonte, già abbracciato dal Ministero che va attualizzato con una governance adeguata all'ambizione di questa progettualità unica in Italia e in Europa: la nascita di un campus multisciplinare relativo all'intero complesso che darà una specifica destinazione culturale a ciascuno dei diciassette edifici di epoca borbonica presenti nel sito reale".

Dall’ottobre 2015 Bellenger è direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte. L’incarico gli è stato conferito a seguito della partecipazione alla selezione pubblica indetta con bando internazionale l’8 gennaio 2015 dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Storico dell’arte, francese, è nato a Valognes, in Normandia. Laureatosi a Paris X–Nanterre nel 1978 in filosofia, si è poi specializzato in storia dell’arte alla École du Louvree alla Sorbonne, dove ha conseguito anche il dottorato di ricerca. Dal 2012 è capo dipartimento di pittura e scultura europee medioevali e moderne all’Art Institute di Chicago. Dal 2005 al 2010 è stato curatore capo all’Institut National d’Histoire de l’Art (INHA) di Parigi. Dal 1999 al 2005 è stato curatore della pittura e scultura europea al Cleveland Museum of Art. Dal 1992 al 1999 ha lavorato come direttore e curatore capo del Château and Museums of Blois. Dal 1987 al 1991 è stato direttore dei Museums of Montargis, in Francia. Nel 1986 ha conseguito il titolo di Conservateur des Musées de France. Autore di numerose pubblicazioni, ha studiato e lavorato anche alla Getty Foundation, alla National Gallery of Art di Washington, a Yale e a Palazzo Farnese. Nel 2006 è stato insignito della Légion d’Honneur.

 

Articoli correlati