“I pubblici esercizi della città di Rimini stanno vivendo, in questi giorni, una situazione mai accaduta prima e di cui non capiscono le ragioni. La Soprintendenza ha infatti deciso un cosiddetto giro di vite sui dehor del centro storico e dei borghi; d'ora in poi potranno essere solo stagionali, otto mesi all'anno e con strutture meno impattanti”. Con tale decisione “si mette in grave pericolo...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati