Si terrà giovedì 7 novembre presso l’Istituto italiano di cultura di Monaco di Baviera il concerto del pianista italiano Roberto Prosseda. Prosseda ha raggiunto una notorietà internazionale attraverso la sua capacità interpretativa poliedrica e raffinata dei canoni classici della musica per pianoforte. Contemporaneamente, grazie alla sua ricerca di ciò che non è ancora stato scoperto o di quanto è stato dimenticato e di nuovi mezzi di fruizione della musica, Prosseda è stato talvolta definito lo “Steve Jobs” del pianoforte. Dal 2015 lavora all’incisione di tutte le sonate per pianoforte di Mozart.

Trai i progetti concertistici innovativi dell’artista sono da annoverare, dal 2012, i concerti-colloquio con il robot parlante Teo Tronico, aventi per tema le diverse forme di ricezione della musica. Prosseda svolge la funzione di moderatore, pianista ombra e partner dialogante con il robot pianista.

 

Articoli correlati