Il ministero dei Beni culturali renda noto se ha avviato le verifiche atte ad accertare la possibile esistenza di un terzo bronzo di Riace e se non intenda intraprendere una ricognizione aggiornata dei beni culturali trafugati e trasferiti in modo illegittimo all'estero, anche attraverso la costituzione di una commissione speciale di indagine o avvalendosi di una task force di esperti d'arte e...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati