Foto dalla pagina Facebook di Simone Zambelli

“L’antisemitismo è la negazione delle basi della nostra democrazia. Ogni violenza, minaccia o atto vandalico contro persone e luoghi che rappresentano la diversità culturale e religiosa nel nostro paese è un attacco alla Repubblica italiana e non può essere sottovalutato. Mai abbassare la guardia contro l’odio è l’intolleranza”. Così il ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini commenta gli atti vandalici compiuti questa notte nel Giardino dei Giusti di Milano, da poco riqualificato e inaugurato alla presenza della senatrice a vita Liliana Segre.

In mattinata era stato il presidente dell'8 Municipio di Milano, Simone Zambelli, a denunciare l'accaduto: "Questa mattina - ha scritto su Facebook - ho portato una cara amica fiorentina in visita a Milano a vedere il Giardino di Giusti. La bellezza è stata rovinata da qualcuno, che nella notte, ha scritto "fuori le ruspe dal parco" sulla segnaletica verticale ma ancor più grave è la stessa mano ha deturpato le luci dell'Auditorium del Giardino dei Giusti appena inaugurato dalla nostra amata Senatrice Liliana Segre". Come Municipio 8, ha aggiunto, "faremo un esposto denuncia contro ignoti, la misura è colma". 

 

Articoli correlati