“Oggi adotteremo il decreto che dichiara lo stato d’emergenza. Questo ci consentirà di varare le prime dotazioni finanziarie per quanto riguarda le spese di primo soccorso. Per il ristoro dei danni ci sono due fasi: la prima consentirà di indennizzare i privati ed esercenti commerciali fino a un limite rispettivamente di 5000 e 20mila euro; questi soldi potranno arrivare subito”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte parlando da Venezia. “La riunione del ‘comitatone’ – ha aggiunto – sarà presumibilmente il 26 novembre e sarà affrontato il problema della Grandi Navi, del Mose e di un maggiore coordinamento tra le autorità competenti”.

 

Articoli correlati