“Ho dato immediate disposizioni affinché il caso di Villa Favorita segnalato dal Presidente Gallo sia seguito con la massima attenzione e vengano trovate le risorse necessarie per intervenire”. Così il ministro per i beni e le attività Culturali e per il turismo, Dario Franceschini.

“Un disastro per il patrimonio candidato all’Unesco”: così Luigi Gallo (M5S), presidente della commissione Cultura della Camera, ha in precedenza commentato il crollo di questa notte, a causa del maltempo, di gran parte del palazzo del Parco di Villa Favorita. “Un parco che – spiega Gallo - è sito nel master plan del Progetto Pompei e che è destinato ad una riqualificazione, dalla riapertura della parte alta del Parco di Villa Favorita alla ristrutturazione degli edifici, per farne un polo formativo sui beni culturali. Un incubatore per tutte le esperienze internazionali che interessano gli Scavi di Ercolano e di Pompei, un grande progetto che ho già sottoposto all’attenzione del ministro Franceschini consapevole dell’importanza dello sviluppo dell’area della Buffer Zone Unesco".

 

Articoli correlati