Profilo Instagram dell’artista belga Vincent Bale

Fa discutere in Belgio la decisione del governo fiammingo di ridurre del 60% i finanziamenti al settore culturale. Secondo quanto riportato dal quotidiano Le Soir, infatti, il primo ministro Jan Jambon, responsabile per la cultura, ha annunciato i tagli al settore: in particolare, ci sarà una riduzione del 6% dei sussidi operativi (ad eccezione delle sette istituzioni artistiche riconosciute il cui taglio sarebbe limitato al 3% ) e fino al 60% in meno per le sovvenzioni ai progetti, la cui dotazione di 8,47 milioni di euro di quest’anno arriverebbe a 3,39 milioni l'anno prossimo. Un drastico calo che ha portato gli artisti a manifestare davanti al parlamento fiammingo e a protestare sui social. E’ diventato virale, infatti, l’hashtag #thisisourculture con cui centinaia di artisti stanno condividendo le proprie opere oscurate di giallo per il 60%. Jambon risponde alle polemiche: “Le associazioni culturali possono considerarmi il loro alleato - scrive su Twitter - perché abbiamo la stessa ambizione: far brillare le Fiandre e permettere ai talenti di prosperare. Ma chiedo che contribuiscano ai risparmi per essere in grado di rispondere ad altre esigenze sociali”.

 

Articoli correlati