“Sono tre gli assi portanti della filiera della musica: aggregazione, creatività ed economie”. Così l’Assessore alla Cultura del Comune di Milano Filippo Del Corno ha aperto il pomeriggio di Casa Doc, alla Casa degli Artisti, dedicato ai 30 anni di vita della cooperativa Doc Servizi, alla presenza di Demetrio Chiappa, presidente Doc Servizi, e di Aldo Macchi, giornalista.

"Bisogna riconoscere il valore di aggregazione sociale dei luoghi che fanno musica - ha proseguito l’Assessore - Perché la musica ha un valore aggregativo fondamentale. Ma è anche una fucina di creatività imprescindibile, oltre che generatrice di un valore economico importante, anche per l‘unione di varie professionalità: tecnici, autori, artisti e organizzatori. Mettendo insieme queste tre fasce - aggregazione, creatività, occupazione - il settore acquisisce un’importanza fondamentale per tutto il Paese. A Milano è stato fatto proprio questo lavoro. Il senso della Milano Music Week é questo. Non esiste comunità che non abbia un momento di reciproco riconoscimento. Una piattaforma nella quale tutti gli operatori della filiera musicale si confrontano, per creare massa critica”.

 

Articoli correlati