“Domenica 24 novembre ‘Don Carlo’ regolarmente in scena. A seguito del sopralluogo dei Vigili del Fuoco, il comando ha espresso parere favorevole al proseguo delle attività di pubblico. Spettacolo in Fenice”. Così sui social il Teatro La Fenice di Venezia, rimasto chiuso dopo i danni causati dall’acqua alta del 12 novembre.

La riapertura “è un segnale di speranza, il simbolo di una città che non si arrende”, commenta il deputato Dario Bond (FI) che aggiunge: “Di fronte a questo esempio, è facile comprendere come la buona amministrazione, unita alla tenacia e alla forza di volontà dei veneziani, sono armi formidabili nel fronteggiare l’emergenza. Ora, occorre che anche il Governo lo comprenda, stanziando il denaro necessario e dotando il sindaco Brugnaro di poteri speciali, liberandolo da pastoie burocratiche che impediscono di intraprendere le misure necessarie a salvare Venezia”.
 

 

Articoli correlati