“Nel master plan del Progetto Pompei è prevista una riqualificazione del Parco di Villa Favorita con una ristrutturazione degli edifici, per farne un polo formativo sui beni culturali”. Lo ricorda il presidente della commissione Cultura della Camera, Luigi Gallo (M5S), che aggiunge: “Un incubatore per tutte le esperienze internazionali che interessano gli Scavi di Ercolano e di Pompei, un grande progetto che ho già sottoposto all’attenzione del ministro Franceschini consapevole dell’importanza dello sviluppo dell’area della Buffer Zone Unesco.

“Lo stesso progetto di rilancio che sottoporrò al più presto al ministro Provenzano per avere quello sviluppo adeguato per un territorio che racconta la storia del nostro paese conosciuta in tutto il mondo”.

“Per questo la senatrice Virginia La Mura ha depositato un emendamento alla legge di bilancio per prorogare la struttura di missione del grande progetto Pompei che però adesso si occuperà di questa straordinaria sfida che riguarda il rilancio dell'area fuori gli scavi di Pompei. Dimostreremo al mondo e all'Europa la strada per un nuovo sviluppo economico e sociale con una Culture New Deal a braccetto con i 10 miliardi previsti per il Green New Deal in legge di bilancio”, conclude Gallo. 

 

Articoli correlati