“La politica ha la responsabilità di fare in modo che i beni culturali diventino uno strumento fondamentale per lo sviluppo del turismo e dell'occupazione ad esso connessa, nell'Agro Sarnese Nocerino e nella Provincia di Salerno, passando per la valorizzazione dei musei di Sarno, di Nocera, dei siti archeologici di Nocera Superiore, della riqualificazione delle strutture storiche di Scafati, di Pagani e di Angri, creando un indotto che arrivi ai poli di Pompei e Paestum in un unico filone di investimenti, tutela e valorizzazione”. Lo scrive su Facebook la deputata M5S Virginia Villani, membro della commissione Cultura della Camera, in occasione del convegno “L'arte perduta tra il faremo e degrado”, che si è svolto oggi a Nocera superiore (Salermo). “Queste iniziative - prosegue Villani - aiutano ad intraprendere un percorso di confronto importante e propedeutico ad un lavoro sinergico tra Istituzioni, associazioni, attivisti e cittadini”. Il convegno è stato organizzato dal Meetup M5S locale con lo scopo di sensibilizzare informare e confrontarsi sullo stato del patrimonio storico artistico culturale della città di Nocera Superiore.

 

Articoli correlati