La cultura ha una nuova dimensione. CoopCulture a RO.ME - Museum Exhibition, non avrà un semplice stand, ma uno spazio che racconta per immagini, testimonianze e incontri la loro galassia culturale.

La cultura oggi in Europa ha assunto una nuova dimensione. L’Anno Europeo dedicato al patrimonio culturale riconosce ad esso una importante capacità trasformativa: oltre ad essere fattore identitario che alimenta il dialogo è anche motore di sviluppo e di welfare. Le nostre piattaforme di networking animano costellazioni di attori territoriali, i nostri spazi culturali partecipati si aprono alle comunità locali, le persone - sia i soci lavoratori che i visitatori - sono costantemente coinvolte in percorsi di partecipazione e crescita. Coesione, partecipazione e lavoro qualificato, reti e comunità, innovazione e territorio sono le keyword della Convenzione di Faro, dell’Agenda 2030 con i 17 SDG’s, e anche dell’European Framework for Action on Cultural Heritage, e sono i medesimi concetti che da alcuni anni caratterizzano l’azione di messa a valore del patrimonio che CoopCulture realizza a supporto delle Amministrazioni pubbliche. A questi tre temi, alle parole chiave che li caratterizzano e alle rispettive prime sperimentazioni sono dedicate le tre aree video e sono anche ispirate le conversazioni ospitate nello spazio CoopCulture.

27 NOVEMBRE

ORE 15.00
CALL PARTICIPATE E CONCEPT STORE PER MUSEI-COMUNITÀ
I casi di Palazzo Merulana e Palermo Culture Hub con: Letizia Casuccio Direttore Generale CoopCulture, Luca Dal Pozzolo Responsabile Ricerca Fondazione Fitzcarraldo, Andrea Valeri Responsabile Attività Culturali Palazzo Merulana, Masino Lombardo Responsabile CoopCulture Palermo, Pietro Petraroia docente Scuola di specializzazione in Beni Storico-Artistici dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Francesca Danese Forum Terzo Settore, Emilio Fabio Torsello Letterario La setta dei poeti estinti.

ORE 16.30
INNOVAZIONE DIGITALE TRA EMPOWERMENT E PARTECIPAZIONE
Le esperienze immersive del Museo di Capodimonte e del Museo Archeologico Nazionale di Napoli
con: Francesco Antinucci Comitato Tecnico-scientifico CoopCulture, Francesco Cochetti Responsabile Sviluppo CoopCulture, Sylvain Bellenger Direttore Museo di Capodimonte, Paolo Giulierini Direttore Museo Archeologico Nazionale di Napoli

28 NOVEMBRE

ORE 11
LEGGERE, PARTECIPARE, CONDIVIDERE
La maratona di lettura in occasione del 90°compleanno Anna Frank, Museo Ebraico di Venezia
con: Massimiliano Zane Progettista-Consulente strategico per lo sviluppo del patrimonio e delle risorse culturali, Michela Zanon Project Manager Museo Ebraico di Venezia, Matteo Corradini scrittore e ideatore della maratona.

ORE 16.30
DAGLI ATTRATTORI AGLI ECOSISTEMI TERRITORIALI
Le best practice di Etrus-Key e Welcome Agrigento
con: Michela Valentini Amministratore delegato SL&A, Laura Aversa Responsabile Marketing CoopCulture, Federica Scala Responsabile Vendite CoopCulture, Lorenzo Croci Assessore allo Sviluppo Sostenibile del territorio del Comune di Cerveteri, Matteo Rosati Programme Officer Unità Cultura Ufficio Regionale UNESCO per la Scienza e la Cultura in Europa.

29 NOVEMBRE

ORE 21.30
LO SVILUPPO PEOPLE-CENTERED 
L’esperienza del DTC per una contaminazione tra mondo della formazione e cooperazione culturale
con: Giovanna Barni Presidente CoopCulture, Paola Autore Responsabile formazione nuove competenze CoopCulture, Maria Sabrina Sarto Prorettore Università La Sapienza di Roma,  Alberto Marinelli Professore ordinario di Sociologia dei processi culturali e comunicativi Università La Sapienza di Roma, Fabio Mestici Vice Presidente Legacoop Lazio.


WORKSHOP SALA FIDARTIS
ORE 14.30 - 16.30
Technologies for cultural networks
Seminario CoopCulture per l’International
School of Cultural Heritage
Francesco Cochetti Responsabile Sviluppo CoopCulture con Juliana Fisichella e Paolo Stecconi Ufficio Sviluppo CoopCulture incontrano i partecipanti al corso Managing Mediterranean archaeological heritage: challenges and strategies

 

Articoli correlati