Quattrocento opere, tra sculture, disegni e maquette, di una fra le menti creative più brillanti dei nostri giorni: arriva a Napoli, nel Museo e Real Bosco di Capodimonte, l’omaggio a Santiago Calatrava, architetto, ingegnere, pittore, scultore, disegnatore, artista a tutto tondo. Spirito eclettico alla continua ricerca di un equilibrio tra volume e luce, i due elementi essenziali del suo concetto di architettura.

La mostra a Capodimonte sottolinea già nel titolo questo elemento: “Santiago Calatrava. Nella luce di Napoli” (dal 6 dicembre al 10 maggio 2020), ma anche l'amore dell'artista per la città, culla e porto del Mediterraneo, crocevia di culture e civiltà differenti. Un'esposizione fortemente voluta da Calatrava, accolta con entusiasmo dal direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte Sylvain Bellenger, co-curatore con Robertina Calatrava, moglie dell'artista, e interamente sostenuta dalla Regione Campania grazie ai fondi europei POC Programma Operativo Complementare 2014-2020, organizzata dalla Scabec, società regionale dei beni culturali, e realizzata proprio in collaborazione con lo Studio Calatrava.

L’evento verrà presentato giovedì 5 dicembre dalle 10 alle 13 al Museo e Real Bosco di Capodimonte. Saranno presenti Sylvain Bellenger, Santiago Calatrava e il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

 

Articoli correlati