"Ieri il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, ha approvato il regolamento che provvede alla riorganizzazione dello stesso Ministero e degli uffici di diretta collaborazione del ministero. Il testo, tra le altre cose, a livello di territorio e di uffici periferici, sancisce l’autonomia per il Museo e Parco Archeologico Nazionale della Sibaritide di Cassano all'Ionio (Cosenza). È un’ottima notizia". Lo dichiara la senatrice Rosa Silvana Abate (M5S). 

"Proprio nei mesi scorsi, con la collega senatrice del Movimento 5 Stelle, l’archeologa Margherita Corrado, avevamo fatto visita al sito archeologico per capire quali fossero i problemi che da sempre attanagliano il sito. Negli ultimi anni, infatti, l’area ha subito due grandi allagamenti di cui uno di proporzioni gigantesche che mise a repentaglio la sopravvivenza stessa dei beni culturali in essa contenuti. C’eravamo mosse proprio per evitare che il problema si ripresentasse visto che parliamo di uno dei due maggiori siti culturali (insieme a Paestum) del Sud Italia e del Mondo. La decisione di ieri del Governo è un passaggio fondamentale figlio del lavoro per il territorio di oltre un anno che si inserisce in un progetto più ampio di sviluppo di cui ha fatto parte anche l’istituzione del Frecciargento Sibari-Bolzano via Roma".

"Abbiamo una idea di territorio: la Sibaritide è uno dei polmoni produttivi e di sviluppo della Calabria e del Sud Italia che si basa sull’agricoltura e i beni culturali, colonne portanti dell’intero Paese. Collegarla con il resto dell’Italia è stato il primo passo, ora il potenziamento del Museo e del Parco archeologico della Sibaritide, con la concessione dell’autonomia, apre nuovi scenari per tutto il territorio. Non si tratta del primo provvedimento in questa direzione: già a luglio, infatti, avevo dato notizia di come il Mibact aveva destinato 190mila euro per il Parco e il Museo Archeologico nazionale della Sibaritide. Un altro importante segnale voluto dal precedente Governo e dall’allora ministro 5stelle Alberto Bonisoli che dimostra come ci sia un occhio di riguardo verso la Sibaritide anche per quanto riguarda le sue realtà culturali e archeologiche".

"Nel dettaglio erano stati stanziati 60mila euro per “La sistemazione e l’integrazione dell’illuminazione esterna è necessaria per una migliore fruizione in sicurezza di tutte le aree del Parco”, mentre il prossimo anno saranno destinati 130mila euro per i “Lavori di adeguamento delle infrastrutture esterne del Museo”.

 

 

Articoli correlati