Sono sette i vincitori del Festival dell’architettura, iniziativa volta a promuovere la diffusione tra tutti i cittadini dell’importanza del ruolo dell’architettura di qualità per il progresso civile, sociale ed economico del Paese. Lo comunica la Direzione generale Creatività contemporanea e Rigenerazione urbana con un avviso sul proprio sito istituzionale.

I progetti vincitori del bando sono: BiArch - Bari International Archifestival del Comune di Bari, CHANGE - Architecture Cities Life dell’Associazione Open City Roma, Design for the Next Community del Comune di Ivrea, SI ARCH FEST - South Italy Architecture Festival del FCP Farm Cultural Park, 2050 ArchiFest - Abitare il mondo altrimenti del Comune di Colle Val d’Elsa, Rigenera dell’Ordine APPC di Reggio Emilia e I confini del cambiamento. Cagliari tra terra e acqua. Architettura e luoghi sensibili dell’Università di Cagliari.

"Siamo molto soddisfatti dell'ampia partecipazione a livello nazionale e dell'alta qualità delle proposte presentate”, dichiara Nicola Borrelli, Direttore Generale Creatività contemporanea e Rigenerazione urbana. “La prima edizione del Festival dell'Architettura è stato un importante motore per la conoscenza e la promozione dell'architettura contemporanea presso un pubblico eterogeneo e un positivo strumento di connessione tra enti pubblici, istituzioni culturali e cittadinanza. La partecipazione all'avviso pubblico da parte di così tante e diverse realtà è ci incoraggia a proseguire su questa strada."

L’attenzione del ministero nei confronti dell’architettura trova un’ulteriore conferma nel nuovo regolamento di organizzazione del MiBACT, presentato nei giorni scorsi dal Ministro Dario Franceschini, che istituisce la nuova Direzione generale Creatività contemporanea e rigenerazione urbana.

IL FESTIVAL DELL’ARCHITETTURA

L’avviso pubblico prevedeva il finanziamento di tre festival da realizzarsi su tutto il territorio nazionale per un importo complessivo di 240 mila euro. Per permettere una più ampia diffusione della conoscenza dell’architettura, considerata l’alta qualità delle proposte, il budget a disposizione è stato incrementato per un totale di 493.500 euro.

Il programma “Festival dell’Architettura” si inserisce nel quadro delle azioni istituzionali messe in atto dalla Direzione generale Creatività contemporanea e Rigenerazione urbana, volto a ricercare possibili metodi di intervento in materia di promozione dell’architettura contemporanea, favorire la diffusione di una qualità architettonica e urbanistica consapevole e sviluppare un approccio progettuale integrato che, attraverso processi innovativi e inclusivi, favorisca l’innesco di interventi di rigenerazione urbana.

LA PARTECIPAZIONE AL BANDO

Al bando “Festival dell’architettura” hanno partecipato 49 progetti. I progetti sono stati selezionati da una Commissione, designata dal Direttore generale della Dg Creatività contemporanea e Rigenerazione urbana e composta da cinque membri. In particolare, hanno selezionati i progetti l’architetto Maurizio Pece, funzionario architetto della Direzione generale e Presidente di Commissione, l’architetto Attilio Terragni, Manuel Orazi, Silvia Barbarotta e l’architetto Luciano Antonino Scuderi.

 

Articoli correlati