Orvieto, ancora una volta, diverrà la capitale degli studi etruscologici ed italici con un congresso di altissimo livello. “Ascesa e crisi delle aristocrazie arcaiche in Etruria e nell’Italia preromana” sarà il tema affrontato nell’ambito del XXVII Convegno Internazionale di Studi sulla Storia e l’Archeologia dell’Etruria che si terrà in Orvieto, nella Sala dei Quattrocento del Palazzo del Capitano del Popolo, nei giorni 13 - 15 dicembre, per iniziativa della Fondazione per il Museo “Claudio Faina” d’intesa con il Comune di Orvieto.

I lavori congressuali, ad ingresso libero, prenderanno avvio nel pomeriggio di venerdì 13 (alle 16), proseguiranno durante l’intera giornata di sabato 14 e nella mattinata di domenica 15 dicembre. Vedranno la partecipazione di specialisti provenienti da diverse Università italiane e straniere, dai Poli Museali e dalle Soprintendenze Archeologia, Belle Arti e Paesaggio. I relatori offriranno un quadro aggiornato su una problematica - quale il ruolo dell’aristocrazia arcaica nell’Italia preromana - affrontata da prospettive diverse negli studi di storia antica in questi ultimi anni.

In apertura del congresso saranno presentati gli Atti dell’incontro dello scorso anno dedicato al tema “Musei d’Etruria”: si tratta del ventiseiesimo volume degli “Annali Faina”, una collana presente in tutte le maggiori biblioteche universitarie e di antichità europee.

 

Articoli correlati