Sette film sostenuti dall'Ue hanno vinto 15 premi agli European Film Awards 2019 a Berlino. Il grande vincitore della serata è stato "The Favourite", con otto premi, tra cui il miglior film europeo, il miglior regista e la migliore attrice. Gli altri vincitori sono stati "Buñuel en el laberinto de las tortugas", "Il ritratto di una donna in fiamme", "Les Misérables", "Babylon Berlin", "Guerra fredda" e "Dolore e gloria", che ha vinto premi nella maggior parte delle categorie, in particolare per il miglior attore, la migliore sceneggiatura e la scelta del pubblico.

Il commissario per il mercato interno, Thierry Breton, ha dichiarato: "Sono molto orgoglioso che i film sostenuti direttamente dall'Ue siano stati tra gli illustri vincitori degli European Film Awards. Ciò rafforza la nostra convinzione che un settore audiovisivo forte, che possiamo realizzare attraverso il programma MEDIA di Europa Creativa, contribuisce al nostro obiettivo di rafforzare la cultura e la diversità europee, nonché i nostri valori comuni di libertà e pluralismo dei media".

I premi cinematografici europei premiano i più grandi successi del cinema europeo e sono suddivisi in 23 categorie. Il programma MEDIA Europa creativa, destinato a sostenere l'industria cinematografica europea e altre industrie audiovisive, fornisce finanziamenti per lo sviluppo, la promozione e la distribuzione di opere europee in Europa e non solo.

 

Articoli correlati