La manovra di bilancio 2020-2022, approvata dal Consiglio regionale del Lazio, al netto del settore sanitario, delle altre risorse vincolate e delle partite tecniche, ammonta complessivamente a 3,48 mld di euro per l’anno 2020, 3,39 mld per l’anno 2021 e 3,10 mld per l’anno 2022. Di questi, relativamente al 2020, 346 milioni sono destinati al Fondo taglia tasse, 647,8 mln ai servizi essenziali, di cui oltre la metà (337,75 mln) per il trasporto pubblico locale.

Continua il sostegno della Regione verso investimenti strategici (ambiente e ciclo dei rifiuti, infrastrutture e mobilità, formazione, inclusione sociale, ricerca e trasferimento tecnologico, cura del territorio e interventi per i comuni, edilizia e tecnologie sanitarie attraverso la programmazione unitaria (risorse del Bilancio, Fondo Sviluppo e Coesione e quota regionale dei programmi comunitari) per un totale di oltre 1 mld per il 2020, 812 mln per il 2021 e 668mln per il 2022, al netto di altri trasferimenti statali e comunitari.

Tra le azioni previste per il 2020 si conferma il sostegno al mondo del cinema con 22 milioni di euro, al patrimonio culturale di musei, biblioteche, istituti culturali e dimore storiche con 3,3 milioni di euro e si inserisce una nuova misura che supporta l’esercizio teatrale, cinematografico e le librerie indipendenti per interventi di efficientamento energetico e per l’adozione di tecnologie digitali con 3 milioni di euro. 

 

Articoli correlati