Apprezzamento e convinto plauso di ASSOMUSICA al Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e Turismo, alla RAI e agli artisti/cantautori coinvolti in questa straordinaria rilettura della celebre ode leopardiana. "La musica, nella sua infinita potenzialità evocativa, ha omaggiato uno degli scrittori più celebrati della poesia del nostro Paese. Desidero porgere le congratulazioni di Assomusica ai 22 artisti che hanno dato valore e rinnovata bellezza al capolavoro del maestro Leopardi. Segno che l’interconnessione tra forme culturali ed espressive diverse può contribuire a costruire una nuova fase per il rilancio della cultura e della creatività in Italia". Lo dichiara Vincenzo Spera, presidente di Assomusica.

"Ancora una volta si testimonia il valore socio-culturale della musica popolare contemporanea e la disponibilità dei suoi interpreti a rendersi partecipi di iniziative dal grande valore sociale. Il valore aggiunto che la musica popolare italiana dà alla nostra lingua ne rende sempre più forte la diffusione a livello mondiale attraente giovani generazioni allo studio della stessa. Mi auguro di poter incontrare presto il Ministro Franceschini per condividere con lui progettualità e tematiche che possano rendere sempre più consolidate sinergie tra vari settori culturali e di spettacolo per rafforzare un settore dalle grandi capacità espressive e dalla grande capacità promozionale del nostro patrimonio a livello mondiale. Un invito a tutti a diffondere questo affresco letterario".

 

Articoli correlati