Il 7 gennaio 2020, a partire dalle 10 si terrà nella splendida sede del Senato romano, in occasione della inaugurazione dell’Anno accademico della Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio (SSBAP) della “Sapienza” Università di Roma, la prolusione del Direttore del Parco archeologico del Colosseo, Alfonsina Russo che sarà introdotta dal Direttore della Scuola, Alessandro Viscogliosi.

Il Direttore Alfonsina Russo sottolineerà, nella sua prolusione, l’importanza della conservazione dei siti archeologici che deve coniugarsi con le istanze del restauro ma anche della valorizzazione e quindi della fruizione per restituire ai monumenti il significato originario senza l’alterazione dei segni lasciati dal tempo. Sarà poi dato ampio spazio alla collaborazione tra il PArCo e la Scuola relativamente alle attività di scavo e restauro condotte in alcune aree del Palatino.

Seguirà la presentazione del concorso di idee riservato agli iscritti e ai diplomandi del corso di Specializzazione, finalizzato all’idea progettuale per l’allestimento di un palco per concerti ed eventi nella stagione estiva, trasformabile in un percorso di visita all’interno della Basilica di Massenzio.

I programmi estivi del Parco archeologico del Colosseo si arricchiscono ogni anno di nuovi eventi e di nuove emozioni – spiega Alfonsina Russo, Direttore del Parco archeologico del Colosseo -. Il 2018 è stato l’anno del Festival Internazionale di Roma delle Letterature; nel 2019 al format consueto, che ha raggiunto la sua XVII edizione, si sono aggiunte in continuità creativa con il Festival le due serate de La Milanesiana, manifestazione milanese ideata e promossa da Elisabetta Sgarbi. In calendario è previsto anche il ritorno della prestigiosa Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Ed è quindi con l’intento di rendere l’area archeologica sempre più il cuore pulsante della città – prosegue Alfonsina Russo -, che il PArCo ha deciso di allestire all’interno della Basilica di Massenzio un palco adeguato agli appuntamenti in programma, un palco che tuttavia non trasformi la basilica in una mera cornice ma che ne esalti i contenuti storici e archeologici.

 

Articoli correlati