Sono ripresi i lavori al Senato, dopo la pausa natalizia, ma resta fermo l’iter legislativo del disegno di legge sulla “Promozione e sostegno della lettura”. Il provvedimento, approvato lo scorso luglio alla Camera e in attesa dell’ok definitivo di Palazzo Madama, era in calendario oggi in commissione Bilancio la quale, però, ha rinviato ad altra data l'esame del testo.

Il ddl è stato assegnato in sede redigente alla commissione Cultura, relatore il senatore Francesco Verducci (Pd), la quale ha ricevuto nei mesi scorsi i pareri di tutte le altre commissioni coinvolte, tranne quello della Bilancio. Il motivo del ritardo lo spiega ad AgCult la senatrice Donatella Conzatti (Iv), relatrice del provvedimento in 5a commissione: "Siamo ancora in attesa del parere del Ministero dell'Economia , c'è un problema di coperture e fino a quando non riceviamo il via libera del Mef non possiamo dare il parere alla commissione Cultura".

Conzatti non si sbilancia sulla tempistica: "So che al Mef ci stanno lavorando, il ddl sulla lettura è tra i provvedimenti che dovremmo ricevere a breve in commissione Bilancio, ma una data precisa è impossibile fissarla". In ogni caso, assicura la senatrice di Italia viva, "siamo pronti a sollecitare il ministero, anche perché lo stesso ha fatto già il relatore Verducci".

 

Articoli correlati