Aprirà mercoledì 15 gennaio alle 19, presso il Goethe-Institut di Amburgo (Hühnerposten 1, 20097), la mostra "Italiani di Germania - Italiener Deutschlands". Il progetto fotografico del giornalista Lorenzo Colantoni e del fotoreporter Riccardo Venturi ridisegna un viaggio attraverso comunità storiche, nuova mobilità, storie familiari e avventure individuali in otto città tedesche: Stoccarda, Francoforte, Colonia e Ruhr, Wolfsburg, Amburgo, Berlino, Lipsia e Monaco.

La mostra spazia da storie di successo, come quella del direttore del Die Zeit Giovanni di Lorenzo, fino agli start-upper di Berlino e alla nuova e vecchia comunità operaia nata grazie alla Volkswagen di Wolfsburg. Un percorso ampio e complesso, che è stato ed è tuttora fondamentale per la costruzione della comune identità europea. Italiani di Germania è parte del più ampio progetto Italiani d'Europa, articolato in tre ulteriori capitoli ("Italiani in Gran Bretagna", "Italiani del Belgio" e "Italiani dell'Est"). Il progetto intende costruire una panoramica dei principali movimenti migratori italiani del passato e del presente e può essere vissuta non solo come una mostra, ma anche come un libro e una documentazione web bilingue (https:// germany.italiansofeurope.it/).

Al vernissage saranno presenti Colantoni e Venturi e la curatrice della mostra Arianna Massimi. L'ingresso è gratuito, la mostra sarà aperta fino al 7 febbraio (orario di apertura: lun–gio ore 9–17, ven ore 9–16). Un interessante programma collaterale indagherà il tema da ulteriori prospettive: il 24 gennaio ci sarà una tavola rotonda con "Gli italiani di Amburgo" e il 7 febbraio verrà proiettato il film "Solino" di Fatih Akin.

La mostra è prodotta dall’Ambasciata Italiana a Berlino e da Akronos ed è il frutto della collaborazione del Consolato Generale d‘Italia in Hannover, l’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo e il Goethe-Institut Hamburg.

 

Articoli correlati