“Per il 2021 la procedura (per la selezione della capitale italiana della Cuntura) è già avviata, hanno fatto domanda 44 città e ogni anno si registra una qualità crescente della programmazione: si premia infatti non la città più bella ma quella che mette in campo un progetto più coinvolgente, più aperto, innovativo e trasversale. Una competizione crescente, nel breve periodo arriveremo vicini a quello che succede con l’Oscar, dove solo essere candidati è un grande titolo”. Lo ha detto il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, intervenendo alla cerimonia inaugurale di Parma Capitale italiana della Cultura 2020. “Parma ha tutto, la storia, la bellezza, l’arte, la musica, le imprese culturali. Ci sono stati, ci sono e ci saranno grandi talenti. E poi ci sono i parmigiani, che rendono bella questa città”.

 

Articoli correlati