“Il ministero dei Beni culturali cercherà di individuare modalità e mezzi idonei a integrare la dotazione finanziaria destinata al Bonus cultura, compatibilmente con i vincoli di finanza pubblica in collaborazione con il Mef, a cui sarà sottoposta l’ipotesi di eventuale utilizzo dei risparmi degli anni precedenti”. Lo ha annunciato la sottosegretaria al Mibact, Anna Laura Orrico, rispondendo in commissione Cultura della Camera a un’interrogazione di Gabriele Toccafondi (IV) sulla dotazione del Bonus cultura. “L’iniziativa introdotta nel 2016 è stata accolta molto positivamente dai ragazzi e ha avuto ricadute positive apprezzate anche dagli esercenti e dai produttori dei beni interessati, primo fra tutti il settore dell’editoria. È condivisibile quindi l’auspicio di poter confermare anche la cifra prevista nelle scorse edizioni per i beneficiari delle prossime”.

 

Articoli correlati