È stato ufficialmente istituito il tavolo tecnico sul fumetto italiano da parte della Direzione Generale Biblioteche del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo. Il tavolo nasce come luogo di confronto tra le istituzioni, i professionisti e gli operatori del settore allo scopo di analizzare e condividere possibilità di diffusione e valorizzazione del fumetto e della grafica, e anche di progettare iniziative di sistema e reti di collaborazione finalizzate alla promozione di questo aspetto della produzione editoriale italiana.

Proprio in occasione delle conclusioni del convegno “Matite Italiane - meeting sul fumetto e l’illustrazione italiana: storie, talenti e linguaggi” tenutosi durante la XXVI edizione di Romics ( 3-6 ottobre 2019), che ha visto la partecipazione del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, dell’Associazione Italiana Editori e dell’Associazione degli Editori Indipendenti, le Case Editrici specializzate e i Direttori dei Festival di settore, la dott.ssa Paola Passarelli Direttore Generale Biblioteche e Istituti Culturali del MiBACT ha proposto l’idea di dare vita ad un polo bibliotecario nazionale per il fumetto, codificando un sistema di catalogazione che rendesse più efficace la consultazione delle opere, auspicando a tal fine la costituzione di un gruppo di lavoro composto da editori, autori, associazioni di settore, esperti, Biblioteche e Ministero.

Pronto il commento positivo degli organizzatori di Romics, la fiera del fumetto che si tiene in primavera e in autunno a Roma. “Siamo molto felici che il Ministero abbia in tempi così brevi avviato tale percorso di lavoro e siamo certi che il tavolo tecnico avanzerà progetti e soluzioni condivise per il settore. Esprimiamo particolare soddisfazione per il coinvolgimento nel tavolo tecnico di competenze e professionalità tra cui quelle di Sabrina Perucca, Direttore artistico di Romics”.

Approfondimenti

 

Articoli correlati