Il Ministero per i Beni culturali ha pubblicato sul proprio sito istituzionale gli importi effettivamente stanziati a favore dei 68 enti ammessi al beneficio della quota del cinque per mille per il 2017. Quello che si rileva dall’osservazione della tabella è che non esistono differenze tra gli importi dei contributi previsti e quelli effettivamente erogati.

Gli importi, come riportato in tabella, sono stati versati agli enti tra il 26 luglio 2019 e il 3 dicembre 2019. 

Il riparto era stato pubblicato nel mese di aprile 2019 con un decreto ministeriale che aveva definito un importo complessivamente destinato di 1.672.851,69 euro per il finanziamento delle attività di tutela, promozione e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici. 

I contribuenti avevano scelto di destinare la maggior parte dell’importo al Fondo per l’Ambiente Italiano che, sui 1.672.851,69 euro complessivi, aveva ricevuto 1.542.854,42 essendo stato scelto da 8.356 contribuenti. 

I MUSEI AUTONOMI

Tra gli istituti del Mibact dotati di autonomia speciale hanno ricevuto finanziamenti la Fondazione Musei Civici di Venezia (3.496,49 euro) la Pinacoteca di Brera (1.818,99 euro), l’Istituto Superiore per la conservazione ed il restauro (1.451,23 euro), le Gallerie degli Uffizi (1.222,97 euro), la Soprintendenza Speciale Archeologia, Belle arti e Paesaggio di Roma (1.160 euro) e il Museo di Capodimonte (1.288,69 euro). 

Importi inferiori li avevano ricevuti il Parco Archeologico di Pompei (942,03 euro), il Parco Archeologico di Paestum (796,06 euro), il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia (583,63 euro), Villa Adriana e Villa D’Este (548,12 euro), l’Archivio Centrale dello Stato (465,89 euro), il Parco Archeologico dei Campi Flegrei (543,21 euro), il Museo Nazionale Romano (371,09 euro), il Parco Archeologico di Ostia Antica (341,24 euro), il Museo Archeologico Nazionale di Napoli (331,37 euro), il Parco Archeologico di Ostia Antica (317,40 euro), le Gallerie Nazionali di Arte Antica di Roma (212,07 euro), la Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea di Roma (175,54 euro) e il Complesso monumentale della Pilotta (460,95 euro).
 

Approfondimenti

 

Articoli correlati