Due gli eventi organizzati quest’anno dall’Istituto Italiano di Cultura con il Consolato Generale d’Italia a Los Angeles per Il Giorno della Memoria, dedicato al ricordo delle vittime dell’Olocausto. Il 27 gennaio, in occasione del 75o anniversario della liberazione di Auschwitz, presso il Los Angeles Museum of the Holocaust si terrà la prima commemorazione presentata anche con il Consolato Generale di Germania a Los Angeles. In programma, dopo l’intervento dei Consoli Generali Silvia Chiave e Stefan Schneider, la testimonianza di Renee Firestone, sopravissuta al campo di sterminio tedesco, seguita da una performance con musiche ispirate alla tradizione ebraica del chitarrista romano Alberto Lombardi e del duo tedesco Friedrich Edelmann (Fagotto) e Rebecca Rust (Violoncello).

Presso la Sinagoga Beth El Congregation di Phoenix, Arizona, alla presenza del Console Onorario Roberta Gentili-Purcell, interverrà Arnie Wininger, perseguitato in Germania e sopravissuto in Italia all'Olocausto, e a seguire un concerto del chitarrista ligure Carlo Fierens con musiche di Mario Castelnuovo-Tedesco (1895-1968), accompagnato dal cantore Jonathan Angress e dal pianista Daniel Kurek.

 

Articoli correlati