Il Comune di Genova ha pubblicato un avviso di manifestazione di interesse per l’affidamento della gestione del Mu.MA – Istituzione Musei del Mare e delle Migrazioni, polo culturale legato ai temi del mare, del viaggio e del dialogo tra popoli. Le manifestazioni di interesse dovranno pervenire alla seguente mail istituzione_muma@pec.it entro e non oltre le ore 16 del 7 febbraio 2020 e recare nell’oggetto la dicitura “Consultazione preliminare di mercato – Servizi necessari a garantire le attività al pubblico e il complesso dei servizi afferenti al Galata Museo del Mare e delle Migrazioni”.  

L’11 febbraio 2020, dalle 14.30 alle 18.00, presso l’Auditorium del Galata Museo del Mare e delle Migrazioni – Calata de Mari, 1 –  Genova, si terrà poi un evento pubblico a cui tutti gli operatori economici e stakeholder interessati sono invitati a partecipare. In quell’occasione saranno presentati le prestazioni e servizi necessari a garantire le attività al pubblico ed il funzionamento del Museo: servizi museali, servizi di pulizia, servizi educativi e servizi di marketing, comunicazione ed eventi. L’evento consentirà di approfondire gli obiettivi, le esigenze ed i fabbisogni del Museo, favorendo momenti di confronto con i partecipanti. 

Per motivi organizzativi, gli operatori interessati sono invitati a comunicare il proprio interesse a partecipare al successivo evento di consultazione, indicando il nominativo e ruoli dei partecipanti. E’ fatta comunque salva la possibilità di consegnare la domanda e partecipare alla consultazione direttamente alla data dell’evento.

IL MUMA

Inquadrato giuridicamente come “ente strumentale” del Comune di Genova, il Mu.MA – Istituzione Musei del Mare e delle Migrazioni è un polo culturale legato ai temi del mare, del viaggio e del dialogo tra popoli il cui compito è quello di promuovere la cultura del mare come mezzo di connessione tra paesi e popoli, nella storia passata e in quella contemporanea. Le quattro realtà culturali cittadine che il Mu.MA riunisce sotto il proprio coordinamento sono: il Galata Museo del Mare, la Commenda di Prè, il Museo Navale di Pegli e il Complesso monumentale della Lanterna. Maggiori dettagli sono contenuti nell’Allegato 1- documento descrittivo. Il contratto attuale relativo al Galata Museo del Mare, che prevede la gestione in concessione di tutti i servizi necessari, scadrà il 31 luglio 2020. 

INFORMAZIONI SUL FUTURO APPALTO 

Al solo fine di fornire un’indicazione di massima – in alcun modo vincolante e quindi suscettibile di modifiche fino all’indizione della gara (o delle gare) - il valore complessivo stimato per l’erogazione di tali servizi è pari a circa 1.000.000 euro/anno. La durata del contratto, così come il numero e la tipologia di procedure di selezione del contraente (appalti di servizi e/o concessione), sono oggetto di valutazione da parte dell’Istituzione e saranno definiti anche in funzione dell’esito della presente consultazione di mercato, al fine di garantire la massima concorrenza e partecipazione degli operatori.  

 

Articoli correlati