L’Istituto Italiano di Cultura di Mosca ospiterà l'11 febbraio una serata dedicata al celebre compositore russo Piotr Ĉajkovskij. All’incontro si parlerà degli anni che lui trascorse in Italia. Le impressioni, i ricordi, soprattutto le opere musicali create da Ĉajkovskij nel corso dei numerosi viaggi in almeno 12 città italiane, raccontati da Galina Sizko, studiosa e accreditata ricercatrice del celebre compositore. La proiezione delle immagini e dei luoghi a lui cari, selezionati da Denis von Meck che presenta l’attività dell’omonima fondazione, degli archivi e del museo virtuale su Ĉajkovskij.

Relatori saranno: Galina Sizko, diplomata al Conservatorio di Minsk, ha lavorato oltre 43 anni presso il Museo Ciajkovskij a Klin, è una grande studiosa e ricercatore della vita e delle opere del compositore; Denis von Meck, fondatore della Fondazione Von Meck, si occupa dei progetti educativi e di beneficenza, ha ricreato la genealogia degli antenati delle famiglie von Meck - Ĉajkovskij - Davydov dal 14 ° secolo ai giorni nostri. Lavora in archivi, musei e biblioteche. Collezionista, membro di diverse società storiche e culturali.

 

Articoli correlati