E’ arrivata alla fase finale la realizzazione del bambino di Isernia, ossia della ricostruzione tridimensionale dell’ominide vissuto a Isernia circa 600.000 anni fa, che sarà consegnata agli inizi di marzo. Si tratta di un’opera di paleoarte, che a tutti gli effetti si può considerare un’opera scientifica, che rispetta e riproduce misure, caratteristiche e forme del bambino, partendo...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati