Martedì 18 febbraio 2020, alle 19, si terrà presso l’Istituto italiano di cultura di Amburgo la conferenza a cura della Fondazione Barumini Sistema Cultura “Il sito Unesco di Su Nuraxi di Barumini: un viaggio nella civiltà nuragica fra l'archeologia e la realtà virtuale”. Nel corso dell’incontro, la storica dell'arte Micaela Deiana e l'esperto multimediale Jorma Ferino presenteranno il sito nuragico di Su Nuraxi, protetto dall'Unesco dal 1997, riflettendo anche sulle modalità di promozione del territorio attraverso la realtà virtuale.

La scoperta dell’area archeologica Su Nuraxi risale agli anni Quaranta del secolo scorso, quando Giovanni Lilliu, inizia a scavare una piccola collina nei pressi dell’abitato di Barumini. Nel 1997 il sito entra nella Lista del Patrimonio Mondiale Unesco, in quanto esempio più completo e meglio conservato delle strutture tipiche della Sardegna dette “nuraghi” ed espressione emblematica della civiltà nuragica (1500-500 a.C).

Nella conferenza si vuole ripercorre lo sviluppo della civiltà nuragica nell’isola, raccontare l’eccezionalità di Su Nuraxi e riflettere sulle modalità attraverso cui oggi si può promuovere la storia di un territorio e della sua cultura attraverso la realtà virtuale.

 

Articoli correlati