Il Parco archeologico di Pompei ha un nuovo statuto, approvato con decreto del ministro per i Beni culturali Dario Franceschini lo scorso 31 gennaio.  La riscoperta di Pompei e dei siti vesuviani rappresenta, come si legge nella premessa allo Statuto, un evento che “ha profondamente segnato la cultura moderna, cambiando in modo radicale non solo il rapporto con l’antico ma anche, in generale,...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati