“I Francesi si sono sempre sentiti a casa, qui a Napoli. Lo era Murat particolarmente legato alla Reggia di Capodimonte al punto da far costruire il ponte della Sanità per accedervi, lo era Alexandre Dumas direttore degli Scavi di Pompei dal 1861 al 1864 e lo sono oggi io, direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte. Con questo animo francese-napoletano do il mio più caloroso benvenuto...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati