Tra i settori culturali più colpiti dall'emergenza Coronavirus "c'è quello delle sale cinematografiche, il danno stimato è altissimo. Per questo chiediamo immediatamente al governo di sbloccare fondi e soldi che teoricamente ci sono ma che sono bloccati dall’inizio del 2019. Si tratta dell’imposta per le ristrutturazioni (12-14 mln), poi c'è quello di programmazione (11 mln) e della programmazione...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati