“E comunque, quando tutto sarà finito, bisognerà pur interrogarsi sulle terribili responsabilità che si sono assunti coloro che hanno voluto tenere aperto #Raffaello nonostante l’evidenza: dal Quirinale al Mibact ai giornalisti che inneggiavano all’arte contro il virus”. Lo scrive su twitter lo storico dell’arte Tomaso Montanari. La mostra su Raffaello era stata inaugurata il 5 marzo e le Scuderie del Quirinale avevano previsto l’accesso alle sale a un numero di visitatori tale da garantire il rispetto delle distanze di sicurezza interpersonale. Ma alla luce del nuovo decreto del presidente del Consiglio dei ministri, in vigore dall’8 marzo, le Scuderie hanno chiuso al pubblico fino a nuove disposizioni governative, annunciando una pronta comunicazione delle indicazioni sulla politica di rimborso dei biglietti e su eventuali nuove date di esposizione. I visitatori che hanno acquistato il biglietto saranno contattati a partire da domani, lunedì 9 marzo.

Leggi anche:

 

Articoli correlati