La  grave epidemia di Covid-19 rischia di gettare l’intero settore editoriale in una nuova pesantissima crisi. Librerie chiuse, produzione editoriale in gran parte sospesa, mettono a rischio fatturati e posti di lavoro, ma anche i livelli generali di lettura in cui purtroppo l’Italia è da sempre agli ultimi posti in Europa.  Per questo Adei, Associazione degli editori indipendenti, chiede...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati