"In occasione della giornata nazionale su Dante Alighieri, ricordiamo che al Poeta dobbiamo la visione di un’Italia intesa come nazione e come civiltà. L’identità italiana, secondo Dante, è nazionale e universale, ben delineata nei suoi confini geografici, marini e alpini, che si estende da Genova fino a quel promontorio d’Italia in cui inizia l’insenatura del mar Adriatico, e fino alla Sicilia. Ogni qualvolta Dante ci parla dell’Italia, come nel De vulgari eloquentia, ne parla di una terra innamorante e di cui è innamorato". Così il deputato capogruppo in commissione Cultura per FDI, Federico Mollicone. "È stato calcolato che il 90 per cento del lessico fondamentale dell’italiano in uso oggi è già nella Commedia. Ricordare Dante è un inno alla Nazione. Aderirò, quindi, alle celebrazioni social #ioleggoDante dalle 12 con un brano."

 

 

 

Articoli correlati