“Dante per me rappresenta Firenze, è lo spirito fiorentino, lo spirito di tutti coloro che vedo qui nella mia città: è quella potenza di carattere, un carattere forte, che non si piega, quel carattere che l’ha portato ad essere perseguitato”. Così la deputata Rosa Maria Di Giorgi (Pd), componente della commissione Cultura di Montecitorio, ricorda il Sommo Poeta in occasione del Dantedì.

“Sono un po’ così i fiorentini – sottolinea la deputata dem - sono un popolo forte, che si rispecchia perfettamente in questo artista e in questo uomo eccezionale che ha fatto la storia della cultura italiana e della sua città. Per i giovani, Dante deve essere qualcosa da ricordare sempre e da amare e da comprendere: sta alla scuola far capire questo e poi alla potenza della nostra cultura continuare a farlo amare”.

 

Articoli correlati