“Ci sono decine di migliaia di lavoratori del mondo dello spettacolo, in particolare gli intermittenti a tempo indeterminato, che sono rimasti senza reddito e senza tutela. Sono persone che lavorano a chiamata e che senza alcuna attività, restano imprigionati”. Lo afferma il deputato Nicola Fratoianni (Leu), membro della commissione Cultura della Camera che ricorda come “Sinistra Italiana...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati