L’Archivio di Stato di Milano, per fronteggiare l’emergenza sanitaria in corso, ha aderito alla campagna #iorestoacasa e sin dal 9 marzo si è organizzato per permettere ai dipendenti di svolgere il proprio lavoro in smart working: le attività istituzionali dell’Archivio continuano dunque con regolarità grazie alla collaborazione di tutto il personale, incluse le attività di consulenza e di ricerca, che vengono svolte online e telefonicamente. La comunicazione esterna tramite social (Facebook, Instagram e Youtube) e sito web è stata rinforzata.

Una campagna di messa online del patrimonio più antico e prezioso conservato in ASMi è in corso, per la valorizzazione e fruizione a distanza dei documenti d’archivio: il Fondo Cimeli; il Carteggio Interno del Fondo Visconteo Sforzesco, che sarà pubblicato in tranches, in ordine cronologico.

In termini di comunicazione per i suoi utenti e follower l’Istituto ha aderito alle seguenti campagne: #iorestoacasa sulle pagine ufficiali Facebook e Instagram dell’ASMi: con video pillole sulla mostra “Nero su bianco. Carte d’archivio raccontano Leonardo”, tra cui l’unica firma del Maestro fiorentino vergata da sinistra verso destra a oggi conosciuta, esposta all’interno di una narrazione onirica e multisensoriale, lanciando l’hashtag #PilloleSuLeonardo e con documenti tratti dai tesori d’archivio conservati in ASMi, utilizzando l’hashtag #TiMostroUnDocumento (già presente nel piano editoriale dell’ASMi prima dell’emergenza), ma anche #CulturaVirus e #LaCulturaCura, e alle altre campagne del Mibact: #Italiachiamò e #Dantedì. 

La prima pubblicazione presentata per #Iorestocasa è il Papiro Ravennate: databile fra il VI e il VII secolo d. C. è il più antico documento conservato in ASMi e contiene l'atto di donazione di una casa con orto a una coppia di coniugi, testimoniando il perdurare dell'uso del papiro anche in terre e in tempi lontani dall'antico Egitto. Il documento, arrivato all'Archivio di Stato di Milano tramite donazione, fu utilizzato a scopo didattico per gli studenti della scuola di Archivistica, Paleografia e Diplomatica. La partecipazione ad #lItaliaChiamò con un video della sala 2 della mostra “Nero su bianco. Carte d’archivio raccontano Leonardo”, dedicata a “La Vergine delle rocce e L’Ultima cena: la storia documentata”, pubblicato sul canale YouTube del Mibact.

Per quanto riguarda la scuola di Archivistica, Paleografia e Diplomatica, è stata attivata una chat di Whatsapp dedicata agli studenti, per comunicazioni più agili e immediate. Tramite email vengono mandate esercitazioni che vengono corrette e rimandate ai singoli studenti. In termini di e-learning, si è deciso di caricare tutto su una piattaforma dedicata, dove è presente un’area per la scuola, denominata ASMI-APD, che permette agli studenti di accedere a videolezioni, post e indicazioni varie dei docenti, comunicazioni di servizio, trascrizione dei documenti, e a uno spazio virtuale in cui studenti e allievi interagiscono e possono inviare le loro esercitazioni e ricevere le correzioni.

Continuano le altre attività della redazione per la realizzazione degli Annuari degli anni 2019 e 2020, che in periodo di emergenza si svolgono tramite riunioni a distanza (in videoconferenza). Proseguono inoltre il lavoro di revisione dei contributi proposti e il coordinamento delle attività di redazione.

 

Articoli correlati