Anche se i musei e i luoghi della cultura sono chiusi al pubblico, il ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo mantiene viva l’attenzione sul patrimonio culturale. E per questa prima domenica del mese - che normalmente prevede l’ingresso gratuito in tutti i luoghi della cultura statali - il dicastero guidato da Dario Franceschini si sposta sul digitale e lancia il Gran virtual tour.

Visite virtuali in teatri, archivi, musei e biblioteche - molte delle quali realizzate grazie alla collaborazione pluriennale tra il MiBACT e Google Arts & Culture - vengono raccolte per l’occasione sul sito del Ministero www.beniculturali.it/virtualtour, per dare vita a un vero e proprio viaggio nella bellezza lungo tutta la Penisola che sarà oggi anche al centro di una campagna di comunicazione social. I profili del Mibact e degli istituti culturali stanno invitando da questa mattina a pubblicare, con gli hashtag #artyouready e #granvirtualtour, i più diversi contenuti, dai semplici ma efficaci screenshots catturati durante le visite virtuali alle tradizionali foto scattate in visite del passato.

Per non perdere quindi la consuetudine con l’appuntamento della prima domenica del mese al museo, nell’ambito della campagna nazionale #iorestoacasa, il ministero offre così agli italiani la possibilità di ammirare il patrimonio del proprio paese dalle proprie abitazioni. Soltanto un assaggio della bellezza italiana che tornerà interamente visitabile dal vivo, un invito a rinfrescare la memoria dei luoghi già visitati e anche a scovarne di nuovi da scrivere nella lista dei prossimi viaggi.

 

Articoli correlati