"Non voglio fare graduatorie, ma per giudizio unanime il modello veneto di risposta all'emergenza è risultato il più efficace ed efficiente e di questo non può che essere dato merito al Governatore Zaia, alla sanità veneta e al suo gruppo dirigente che nel tempo ha creato un sistema di eccellenza. Ho condiviso la necessità di effettuare un monitoraggio universale dei positivi al tampone e in parallelo la necessità della riapertura delle attività economiche e sociali attraverso la messa in sicurezza del territorio dal punto di vista epidemiologico, è la prima condizione per riavviare quanto prima le attività sociali e produttive. Un lock-down protratto per troppo tempo ammazzerebbe l'economia, quindi dobbiamo trovare un giusto equilibrio e il modello veneto ci sta riuscendo". Così Renato Brunetta, deputato veneziano e responsabile economico di Forza Italia, in un’intervista al Gazzettino.

"Per fortuna Venezia è stata una delle città venete a minore incidenza di positivi al virus e una buona gestione dell'Amministrazione comunale ha permesso una sanificazione continuativa della città. Detto questo, per Venezia non è stato certamente un bell'inizio d'anno, era già stata colpita dall'acqua alta eccezionale di novembre e quando stava rimettendosi in piedi ha dovuto subire anche gli effetti del Coronavirus. Ma credo che le sue potenzialità siano enormi e che ora serva rivolgere un'attenzione particolare a tutta la filiera del turismo della cultura e della mobilità che fattura zero da due mesi e rischia il fatturato zero ancora per lungo tempo. Per non perdere questa e anche la prossima stagione, appena sarà possibile superare il lock-down, dovranno essere avviati dei percorsi di semplificazione burocratica, di agevolazioni fiscali e di riattivazione finanziaria per consentire a tutta la filiera di ripartire in tempi rapidi ed in modo diverso dal passato. In quanto sito di eccellenza globale, Venezia deve essere la capofila italiana nella riattivazione della filiera turistica e culturale. Ci sono tutte le condizioni perché questo possa essere fatto subito e bene ed io farò la mia parte per portare il modello Venezia all'attenzione del Governo". 

 

Articoli correlati