Per stimolare la curiosità e la crescita culturale dei ragazzi aquilani tra gli 11 e i 14 anni e offrire loro una sana attività ricreativa durante l’attuale fase emergenziale, la giunta comunale ha approvato, nel corso della seduta odierna che si è svolta in teleconferenza, la delibera relativa all’iniziativa fortemente voluta dal sindaco dell’Aquila, Pierlugi Biondi, denominata “Bonus Libri Covid-19”.

Tutti i ragazzi interessati che presenteranno una recensione di un testo superiore alle 50 pagine di qualsiasi genere letterario, riceveranno un buono per l’acquisto di libri di importo pari a 20,00 euro, da spendere nelle librerie aquilane aderenti alla iniziativa.

 “E’ un modo per supportare sia le famiglie, agevolando l’acquisto di testi da destinare ai ragazzi, sia le attività economiche aquilane, promuovendo la vendita dei volumi. – ha spiegato il sindaco, Pierluigi Biondi – La cultura svolge un ruolo strategico per una comunità che non vuole rimanere ferma. Ai ragazzi aquilani dico di non chiudersi davanti alla tv o ad uno smartphone, ma di spalancare la propria mente aprendo un libro. Il prossimo vi aiuta a comprarlo il Comune, non appena sarà passata l’emergenza coranvirus”.

Sul sito internet del Comune dell’Aquila verrà pubblicato uno specifico avviso recante le modalità ed i termini di partecipazione alla iniziativa. I genitori o i tutori dei ragazzi interessati dovranno compilare l’apposito modulo di domanda, accessibile attraverso il link “Bonus Libri Emergenza COVID-19”. All’esito della procedura riceveranno un codice identificativo da utilizzare per l’acquisto di un libro presso le librerie aderenti alla iniziativa, il cui elenco verrà pubblicato sempre sul sito internet dell’ente.

 

Articoli correlati