“Con Luis Sepulveda se ne va una delle voci della letteratura sudamericana più amate dai lettori italiani. Delle molte visite che fece nel nostro Paese, ci piace ricordare la sua partecipazione a Più libri più liberi a Roma nel 2017, che in quell’anno aveva appena traslocato alla Nuvola all’Eur, e poi la festa per i suoi 70 anni, lo scorso ottobre a Milano. I suoi libri e le sue parole ci hanno accompagnato e continueranno ad accompagnarci anche in futuro”. Questo il ricordo del presidente dell’Associazione Italiana Editori (AIE) Ricardo Franco Levi. 

 

Articoli correlati