In occasione del Natale di Roma il Parco archeologico del Colosseo apre virtualmente i suoi cancelli con una speciale visita ad alcuni dei cantieri di restauro e manutenzione in programma nel corso del 2020. Sulla scia delle altre iniziative di successo organizzate per le campagne #laculturanonsiferma e #iorestoacasa domani 21 aprile con foto e video vi accompagneremo virtualmente nell’Arco di Tito, cammineremo su mosaici e marmi antichi, scopriremo il progetto di anastilosi degli anni Trenta al Tempio di Vesta, saliremo a 40 metri dal suolo fino alla statua di S. Pietro sulla Colonna Traiana e visiteremo da vicino l’Arco di Settimio Severo.

Il Parco archeologico del Colosseo comprende oltre all’Anfiteatro Flavio e la Domus Aurea, le aree del Foro Romano e del Palatino in cui si ritrovano le tracce delle origini di Roma - afferma il Direttore, Alfonsina Russo. Nel corso dei secoli questi luoghi sono diventati la culla della civiltà occidentale, ospitando case, palazzi, templi e monumenti pubblici. Su questi luoghi si sono depositati i segni del tempo, ma nei secoli non si è mai cancellato il messaggio di cui essi sono portatori. È nostro dovere conservare questo messaggio per il futuro, è nostro dovere prenderci cura della Storia. In questo giorno in cui si celebra il Natale di Roma apriamo virtualmente i cancelli del Parco e vi invitiamo ad entrare e a partecipare delle nostre attività di cura e manutenzione di un patrimonio che è Vostro innanzitutto, conclude il Direttore.

A partire dalle 11 e per tutta la giornata il pubblico da casa potrà seguire sui social @parcocolosseo l'evento online. 

Da non perdere alle 17 l'appuntamento con il prof. Andrea Carandini che si collegherà con noi per un approfondimento sulla storia di Roma e le sue origini.

 

Articoli correlati